PROGETTO CURANDERE

Dopo mesi di incontri, racconti e scambi con le persone del territorio, il 20 luglio 2022 ha preso l’avvio il Progetto Curandere, un gruppo di cittadine e cittadini che si prende cura degli spettacoli ospitati da Lo Spettacolo Infinito, organizzando incontri, approfondimenti, collegamenti con altre realtà e situazioni attive sul territorio, perché andare a teatro non sia solo l’esperienza di una sera, ma un’avventura prima e dopo l’evento.

OPERA MOBILE KURAGE

Realizzata dall’artista Barbara Ventura e da allieve e allievi dell’Accademia Carrara di BergamoKurage è un termine giapponese con cui si indica la medusa. Il suono di questa parola a noi richiama l’italiano coraggio. Un’immagine e un suono per raccontare quest’avventura.

L’opera, leggera e travolgente insieme, attinge all’arte dell’origami e contamina la carta con altri materiali, accompagnerà tutti gli eventi de Lo Spettacolo Infinito, andando a raccogliere, in un’originale forma artistica, le emozioni del pubblico.

Le azioni del Progetto Curandere

23 ottobre 2022 Sovere – CAMMINARE INSIEME SUI MONTI – Sentiero Partigiano da Sovere al Museo Rifugio Malga Lunga

Camminare insieme per scambiare pensieri, conoscersi, stare in natura, perché fare cultura è andare a teatro, ma anche costruire comunità, conoscere il territorio e le persone che lo abitano. Questa camminata nasce come azione proposta dalle Curandere in relazione agli spettacoli “In capo al mondo. In capo al mondo in viaggio con Walter Bonatti” e “Una disubbidienza straordinaria”. Cammineremo lungo la via di collegamento della 53a Brigata Garibaldi, fino al Museo Rifugio dedicato ai “13 Martiri di Lovere”.

PER LEGGERE IL RACCONTO DI CAMMINARE INSIEME SUI MONTI VERSO IL RIFUGIO MALGA LUNGA clicca qui

21 ottobre 2022 Arcene – Stelle Nere | Centro Teatrale Mamimò

Lo spettacolo oggetto di cura rievoca le figure di Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, due famosi attori del cinema italiano degli anni ’30. Alle vicende della temibile Banda Koach, che torturò e uccise decine e decine di vittime, si intrecciano le vicende, i desideri, i pensieri e il lavoro artistico della coppia di famosi attori dell’epoca.

Il Progetto Curandere per raccogliere le suggestioni del pubblico intorno allo spettacolo ha chiesto a che cosa serve l’arte. I pensieri del pubblico sono stati scritti e conservati nel Kurage.

14 ottobre 2022 Comun Nuovo . Una disubbidienza straordinaria | Iac Centro Arti Integrate

Lo spettacolo racconta la storia di Carlotta, studentessa delle medie di Berlino, ragazzina ariana, che di fronte all’ordinanza di portare la stella gialla per tutti i Giudei, risponde con un atto di disubbidienza e denuncia di tutte le forme di totalitarismo. Per raccogliere il vissuto e le emozioni del pubblico che ha assistito a questo spettacolo il Progetto Curandere ha posto questa domanda alla fine dello spettacolo:

Chi è la persona che ha maggiormente contribuito alla formazione della tua memoria in merito a questo periodo storico?

Le risposte del pubblico sono state inserite nell’opera Kurage.

7 ottobre 2022 Arcene – Gianluca. Ci vediamo tra le nuvole | Daniele Turconi

Lo spettacolo oggetto di cura è una finta conferenza dove, tramite la visione di alcuni video, lo spettatore è invitato a fare un viaggio nell’universo di Gianluca e nelle sue opere. Per riflettere se l’arte sia in grado di aiutarci ad affermare la nostra identità.

Il Progetto Curandere invita il pubblico, a fine spettacolo, a una piccola azione: chiudere gli occhi, visualizzare un ricordo, un fatto, un momento che non vogliamo che vada perso nella memoria, diventando oggetto della “quotidiana consunzione dei ricordi” di cui si parla nello spettacolo. Agli spettatori viene quindi chiesto di raccontarsi a vicenda il ricordo e poi di affindarlo al Kurage.

1 ottobre 2022 Verdello – Saga Noir | Qui e Ora Residenza Teatrale

Lo spettacolo oggetto di cura è un atto unico “da tavola”, incentrato su una veglia funebre, con un sapore che ricorda le commedie di Achille Campanile. Il pasto però non viene mai servito né consumato, in un’atmosfera comicamente noir, densa di suspense. A essere servito in tavola c’è solo un mistero e il pubblico dovrà venirne a capo. I racconti sul cibo si mescolano a echi shakespeariani, in un cluedo surreale, con finale a sorpresa, intriso di commedia all’italiana.

Il Progetto Curandere ha pensato a un piccolo atto di cura, regalando al pubblico caramelle, liquirizie rigorosamente noir. Al pubblico viene inoltre chiesto di lasciare traccia nel Kurage raccontando un segreto di famiglia.

30 settembre 2022 Scanzorosciate – Nato Cinghiale | Strabismi e Teatro Thesorieri Cannara

Lo spettacolo oggetto di cura racconta una parabola familiare intorno alla caccia al cinghiale. Un padre e un figlio, l’incomprensione per un’attività considerata barbara, la fascinazione per il rito dei maschi adulti, la decisione di imparare a cucinare lo spezzatino di cinghiale, come atto d’amore fra le generazioni.

Il progetto Curandere raccoglie le suggestioni del pubblico da inserire nel Kurage chiedendo agli spettatori di indicare: un piatto di famiglia.

23 settembre 2022 Scanzorosciate – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti | teatro Invito

Lo spettacolo oggetto di cura racconta la figura di Bonatti, le sue imprese e i luoghi esplorati. Due le azioni che Progetto Curandere decide di sviluppare intorno a questo spettacolo: raccogliere quali sono i luoghi della nostra memoria da salvare, quali i posti dove sono stati vissuti momenti speciali, non importa siano gesta eroiche, come diceva Lucio Dalla “l’impresa eccezionale è essere normale”. Tutti i luoghi segnalati vengono scritti su le tessere dorate e inseriti nel Kurage. Progetto Curandere promuove anche un’altra azione correlata a questo spettacolo: una passeggiata in montagna, nelle Valli Bergamasche, attraverso i sentieri partigiani, in collaborazione con Ape Milano.

Il Progetto Curandere invita il pubblico, a fine spettacolo, a una piccola azione: chiudere gli occhi, visualizzare un ricordo, un fatto, un momento che non vogliamo che vada perso nella memoria, diventando oggetto della “quotidiana consunzione dei ricordi” di cui si parla nello spettacolo. Agli spettatori viene quindi chiesto di raccontarsi a vicenda il ricordo e poi di affindarlo al Kurage.

16 settembre 2022 Scanzorosciate – Il censimento dei Radical Chic | PEM Habitat Teatrali e delleAli Teatro

Lo Spettacolo oggetto di cura racconta di una realtà distopica dove le parole difficili vengono censurate, Progetto Curandere raccoglie nei giorni prima dello spettacolo un elenco di parole difficile da salvare, tutte quelle parole che usiamo poco, ma che amiamo per il loro significato e suono. La sera dello spettacolo al pubblico viene proposto di scegliere fra queste parole difficili quali vogliono salvare oppure di scrivere nuove parole difficili da salvare. Queste parole vengono trascritte su tessere dorate e inserite nell’opera mobile Kurage, realizzata dall’artista Barbara Ventura e dalle allieve e allievi dell’Accademia Carrara di Bergamo, un’installazione artistica che accompagnerà le date de Lo Spettacolo Infinito.

Torna su