Madri

concerto di sbagli e di intimità


“Nella terra dove sono nata si dice a fare i genitori come si fa si sbaglia”. Lo sbaglio amoroso, la contraddizione, lo scivolamento delle intenzioni nel magma caldo della quotidianità sono il tessuto dell’esperienza dei genitori e dei figli e il cuore da cui parte questo lavoro. Un concerto di sbagli e intimità, di perdite e di contraddizioni, di fotografie che sembrano muoversi e voci registrate che restano scolpite nel ricordo per la loro autenticità. Il gruppo ha elaborato autonomamente materiali, interviste, fotografie, canti e testi. Secondo le linee calde che ho intravisto nel lavoro, ho cercato di non dar pace finché il potenziale non diventasse atto. Come una nascita.

Elena Bucci

di e con Francesca Albanese, Silvia Baldini, Swewa Schneider, Laura Valli con lo sguardo di Elena Bucci
direzione musicale Catherine Robin
costume Erica Sessa
fotografie interviste Martina Santamaria
montaggio audio video Diego Roveroni
disegno luci Domenico Cicchetti
produzione QUI E ORA
con il contributo di Fondazione Cariplo
in collaborazione con Campo Teatrale, Teatro Inverso/Idra, Zona K
un particolare ringraziamento a Elena Lolli


Dicono di noi #



☆ Prossime date


Nuove date in preparazione

♥ Info


Drammaturgia Contemporanea

Italiano / 100

☼ Utility


Torna su