MATTEO MARCHESI

ex-IT

vincitore Bando Spazio di Prova 2017

 

Il rapporto tra l’infanzia e le paure, l’attraversamento dei confini, i riti di passaggio come atti artistici liminali. Le figure del bambino, del clown e del mostro ci accompagneranno in un percorso drammaturgico, fisico e sonoro sui corpi non gradevoli e non graditi, e su come possano farsi racconto di un altrove marginale, di una cassa di risonanza piena di buio che accoglie/ingoia chi è altro da una norma, chi è al limite, o oltre il limite.

RESIDENZE 2017

Torna su